una cuoca pericolosa

Cibo e idee per tempi da lupi (e non solo)

Sono tornata! Con le aringhe…

2 commenti

DICEMBRE  2014 è stato forse il piú difficile, doloroso e penoso dicembre che ricordi della mia vita adulta. Mi è successo di tutto in negativo, a cominciare dall’essere investita da un furgone mentre tornavo a casa dal lavoro in bicicletta. Tutti mi dicono che sono stata fortunata perchè non sono stata uccisa – me la sono cavata con lussazioni, contusioni, commozione cerebrale, graffi e lividi un po’ ovunque sul corpo – e guardandola da una prospettiva “finale” è vero. Ma se quel cretino alla guida del furgone avesse pensato a cosa stava facendo invece di pensare ad altro e non mi avesse investito, ecco, quella sarebbe stata fortuna secondo me. Il dito steccato mi ha impedito di scrivere (lo faccio anche adesso usando solo il pollice della mano sinistra e non è divertente!) e il ginocchio steccato di stare in piedi davanti a forni e fornelli. Ma la prossima settimana ho la visita dall’ortopedico e spero vada tutto bene, quindi tornerò in gran spolvero 🙂

Intanto ecco l’unico antipasto di Capodanno che sono riuscita a fare con l’aiuto del mio amore: filetti di aringhe con burro e mele marinate alle alghe.

Ho scoperto questa ricetta mentre facevo zapping alla tv confinata sul divano e l’ho memorizzata meglio che ho potuto, anche perché non è certo complicata, ma, forse, nemmeno troppo ortodossa nell’esecuzione.

INGREDIENTI

1 o 2 mele Steinman o comunque piuttosto aspre

1 filetto di aringa affumicata

70 grammi di burro

1 cucchiaio raso di alghe marine essiccate

2 lime

STRIZZATE in una ciotolina il succo dei lime, aggiungete una puntina di zucchero e sale, mescolate facendo sciogliere bene i cristalli, aggiungete le mele sbucciate e tagliate a fette di circa mezzo centimetro, mescolate ancora molto delicatamente per non spezzare le fettine e poi aggiungete il cucchiaio di alghe sbriciolate. Lasciate a marinare coperto. Preparate l’aringa dividendola in due filetti e mettetene uno su ogni piatto da portata. Coprite il filetto di aringa con sottili riccioli di burro non salato, sui quali adagerete le fettine di mele marinate. Servite subito, accompagnando con spumante ghiacciato.

BUON 2015 a tutti

Advertisements

Autore: una cuoca pericolosa

Ma se dico tutto in questa sintesi, il mio blog che lo leggete a fare?

2 thoughts on “Sono tornata! Con le aringhe…

  1. Speriamo sia buono davvero, Francesca! Certo non ci voleva questo incidente, ti ha proprio massacrato quel furgone. Ti auguro di riprenderti in fretta e di tornare ai fornelli in salute e con gioia!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...