una cuoca pericolosa

Cibo e idee per tempi da lupi (e non solo)

La cucina vegetariana di Umberto Veronesi

Lascia un commento

HO LETTO con reverenziale attenzione il libro del professor Umberto Veronesi dedicato alla sua scelta di diventare vegetariano agli albori della sua attività professionale.

Una scelta importante sia per la sfera personale sia per i riflessi che inevitabilemte ha avuto nel connotare il Veronesi pubblico, per decenni simbolo della lotta ai tumori condotta secondo i principi della scienza e della medicina d’avanguardia ma col volto umano.

IL LIBRO di Veronesi che ho consultato per questa ricetta – “Verso la scelta vegetariana” di Umberto Veronesi e Mario Pappagallo con ricette di Carla Marchetti –  è una miniera di informazioni relative a salute e benessere raggiungibili o migliorabili attraverso la dieta, ma è anche una fonte di ispirazione per cucinare in stile vegetariano scoprendo come le verdure e i condimenti a base vegetale, penso al mirin o all’aceto di mele solo per citare i primi che mi vengono in mente, siano davvero una risorsa da sfruttare anche se non si vuole rinunciare a carne, pesce e insaccati. La sezione dedicata a verdure e legumi del ricettario è “praticabile” persino per un carnivoro convinto e offre spunti per ogni stagione e palato.

Io ho provato una variante personale dei cavolfiori con anacardi, la foto non rende come al solito giustizia della bontà del risultato finale, ma accludo anche la ricetta originale, più sofisticata della mia, per chi volesse provare a ripeterla.

INGREDIENTI

300 g di cavolfiore verde • 300 g di cavolfiore bianco • 2 spicchi d’aglio • 4 cucchiai di vino bianco secco • 2 carote piccole • 1 costa tenera di sedano • 2 scalogni • 1 cucchiaio di curcuma • pepe nero in grani q.b. • 1 cucchiaino di zenzero fresco grattugiato • 40 g di anacardi • 1 cucchiaio di semi di sesamo • un ciuffo di prezzemolo • sale marino integrale q.b. • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva

 

FATE CUOCERE a vapore i cavolfiori e metteteli da una parte, in una padella fate appassire l’aglio con l’olio e poi aggiungete il vino bianco, il sale, il sedano e le carote tagliate a pezzettini, lo scalogno, la curcuma e il pepe e lasciate cuocere per cinque o sei minuti, quindi aggiungete lo zenzero e i cavolfiori e gli anacardi e fate andare per un altro minuto. A fine cottura, spolverate con i semi di sesamo e il prezzemolo tritato. Servite subito.

Autore: una cuoca pericolosa

Ma se dico tutto in questa sintesi, il mio blog che lo leggete a fare?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.