una cuoca pericolosa

Cibo e idee per tempi da lupi (e non solo)

Cocco, funghi e zucca gialla: piatto d’autunno nostalgico

Lascia un commento

HO TROPPI ricordi emozionanti e preziosi in cucina per consegnarli tutti all’oblio del tempo e del silenzio. Uno in particolare mi fa sempre venire in mente l’adagio che ci vuole cauti nel fidarsi delle apparenze. Una cara amica di mia madre, che cucinava in maniera fantastica, ogni volta che iniziava qualsiasi tipo di cottura, metteva in padella l’olio e una ricca noce di burro. Io, all’epoca incline al “salutismo”, dentro di me inorridivo e poi gustavo beata il frutto del suo ingegno – l’amica della mamma aveva lavorato per alcuni anni nel ristorante di famiglia quindi sapeva bene quello che faceva – pensando che magari quella noce di burro se la sarebbe anche potuta risparmiare. Anni dopo, però, ho scoperto che il burro o altra sostanza grassa aggiunta all’olio in piccole quantità evita che l’olio stesso bruci. Geniale. Un po’ in suo onore e un po’ per dare ascolto alla mia vena sperimentatrice, ho provato questo contorno autunnale con un guizzo estivo, unendo un classico zucca e funghi con il burro di cocco.

INGREDIENTI

250 grammi di zucca gialla già pulita e tagliata a cubetti
200 grammi di funghi puliti e tagliati a fettine
2 spicchi di aglio rosso affettati fini fini
1 cucchiaio abbondante di burro di cocco
Olio, sale e pepe bianco q.b.

L’ESECUZIONE di questo antipasto è di una semplicità imbarazzante, solo la preparazione delle verdure è un po’ laboriosa, ma il risultato è decisamente gradevole, specie se accompagnato con fettine di pane integrale tostate e imburrate con un formaggio caprino o comunque cremoso. In una capiente padella fate imbiondire l’aglio insieme all’olio e al burro di cocco, versate le verdure a tocchetti e fate cuocere a fiamma media rigirando ogni tanto finché la zucca comincia a sfaldarsi. Spegnete, salate e pepate e lasciate riposare un minuto prima di servire.

LA FOTO CHE FINE HA FATTO? La risposta è semplice e terribile: quando mi sono ricordata di farla, avevamo già mangiato tutto e fatto anche la scarpetta 🙂

Autore: una cuoca pericolosa

Ma se dico tutto in questa sintesi, il mio blog che lo leggete a fare?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...